Studi Tecnici per Pianoforte (Daily Technical Studies)

Copertina di Studi Tecnici per Pianoforte (Daily Technical Studies), di Oscar Beringer
  • Autore/i: Oscar Beringer
  • Traduttore/i: Giacomo Franzoso
  • Codice: MB329
  • Formato: Libro
  • Pagine: 144
  • Prezzo: € 17,90 (iva incl.)
  • Marchio: Volontè & Co.
  • Pagine d'esempio
Recensioni:

Descrizione breve

La notissima raccolta di studi tecnici giornalieri per pianoforte, che ha lo scopo di offrire un completo corso introduttivo al precedente “Daily Studies” di Carl Tausig, e di colmare alcune lacune presenti in tale opera.

Ecco i contenuti: studi per le cinque dita, studi per le dita con spostamento progressivo della mano, passaggi di scale, passaggi di arpeggi, studi per cambiare dita su uno stesso tasto, studi per combinazioni di terze, seste e accordi, studi per ottava e accordi, studi per l'estensione, studi per l'incrocio e lo scambio delle mani, suonare ritmi differenti con le due mani unite, in appendice un manuale completo di scale e arpeggi.

Letto 2257 volte

Potrebbero interessarti anche:

MODERN PIANO - Metodo di pianoforte moderno

L’intento di “Modern Piano” è quello di formare pianisti e tastieristi moderni completi, che sappiano cioè padroneggiare i linguaggi e le tecniche richieste nei generi rock, pop, blues e jazz ma che possiedano anche le abilità tecniche e le conoscenze teorico/armoniche fondamentali.

Criteri Primari di Metodologia Pianistica

Un'efficace metodologia di apprendimento è cruciale per il pianista professionista. Ma come rendere più efficace e veloce il metodo di studio? I ventidue criteri qui esposti sono altrettanti distillati epistemologici, progettuali, pragmatici, metodologici, che forniscono una guida continua su come, cosa e soprattutto perché si impara.

La Didattica Pianistica nella Storia

La didattica pianistica è riuscita a farsi spazio nei secoli incoraggiando moltitudini di persone a percorrere la strada della musica; il valore sociale raggiunto dal pianoforte nel XIX e nel XX secolo è stato di uno spessore senza confronti: da strumento ignorato alla nascita a insostituibile mezzo di intrattenimento sociale nella borghesia liberale dell'Ottocento, ed incarnazione dell'estetica di tutti i musicisti romantici.

Questo sito utilizza i Cookie a fini di gestione tecnica e per integrare statistiche anonime, condivisione social e altre funzioni. Continuando con la navigazione l’utente accetta. [Cookie Policy estesa]