Il Corale (con CD)

Copertina di "Il Corale (con CD)"
  • Autore/i: Ulrich Kaiser
  • Traduttore/i: Giulia Fanutti/Antonio Piani
  • Codice: RE10182
  • Formato: Libro + CD rom o mp3
  • Pagine: 196
  • Prezzo: € 30,00 (iva assolta)
  • Marchio: Rugginenti

Descrizione breve

Ulrich Kaiser affronta lo studio dei corali attingendo dal repertorio di H. Schütz e J. S. Bach e accompagnando il lettore in un affascinante percorso alla scoperta dei segreti compositivi, svelandone gli straordinari progetti architettonici e le più sottili implicazioni estetiche. Un'opera basilare, indispensabile per comprendere cosa accade quando si compone un corale in prospettiva storica, e unica, grazie al supporto didattico multimediale. 

Il CD contiene: 

  • Un catalogo multimediale con tutti i salmi di Schütz, tutti i corali di Bach e tutti i Kantionalsätze di H. L. Hassier in formato midi, pdf e per il programma "Cappella 5"
  • Il software musicale "Cappella 5" per Windows
  • Oltre 300 esercizi redatti per l'apprendimento della composizione e l'analisi di corali. 
Letto 1179 volte

Potrebbero interessarti anche:

Alfredo Casella. Musica pittura poesia

Il volume ripercorre la vicenda biografica e compositiva di Alfredo Casella (1883-1947), musicista italiano di formazione francese, la cui attività suggerisce molti punti di contatto con il mondo letterario e artistico-figurativo. Casella conobbe i più celebri pittori di area simbolista e numerosi poeti e scrittori. Il suo esordio nella composizione, collocabile intorno ai primi anni del Novecento, avvenne nel suggestivo ambiente parigino e il libro ne esplora le complesse valenze extra-musicali, analizzando alcuni brani ancora poco noti.

Mnogaja Leta con - 57 anni (molto) felici

Dischi, ricordi, concerti, avventure, in un libro che racconta, anche con tante belle foto a colori, l’incredibile avventura dello storico quartetto milanese.

Documenti di Pianismo - 3 saggi su capolavori di Schumann, Liszt, Debussy

Documenti di pianismo è una collana di saggi monografici, che tratta brani pianistici con un approccio analitico musicologico. Nel primo volume le sonate di Schumann ispirano considerazioni strutturalantropologiche (lasonata come metafora di “viaggio” interiore). Con il brano di Liszt si tende ad una visione ermeneutica dei significati del mondo umanistico, contemporaneo al musicista, che informano la sua magistrale retorica compositiva. Infine con Debussy si svela un insolito mondo sonoro che mostra come i criteri psicofisici inerenti alla sua musica, codificati in suono, avrebbero aperto l’orizzonte a future generazioni. Il tutto corredato da numerosi e pertinenti esempi musicali.

Questo sito utilizza i Cookie a fini di gestione tecnica e per integrare statistiche anonime, condivisione social e altre funzioni. Continuando con la navigazione l’utente accetta. [Cookie Policy estesa]