I Fratelli Sammartini - Due musicisti milanesi nell'Europa del Settecento

I Fratelli Sammartini - Due musicisti milanesi nell'Europa del Settecento
  • Autore/i: Danilo Prefumo
  • Codice: RE10137
  • Formato: Libro
  • Pagine: 168
  • Prezzo: € 19,90 (Iva assolta)
  • Marchio: Rugginenti
  • Pagine d'esempio

Descrizione breve

Nati a Milano ad appena cinque anni di distanza l'uno dall'altro, i fratelli Giuseppe (1695-1750) e Giovanni Battista Sammartini (1700-1701c.-1775) sembrano appartenere a due diverse epoche della storia della musica.

Giovanni Battista Sammartini è considerato oggi a giusto titolo come uno dei "padri" della sinfonia moderna e come il più significativo esponente di quella "scuola milanese" che, assai prima delle scuole di Mannheim e di Vienna, introdusse e divulgò in Europa il nuovo genere sinfonico. Il maggiore dei fratelli, Giuseppe, visse per lungo tempo in Inghilterra e fu a suo tempo assai più celebre come oboista che come compositore. Questo libro analizza la vita e le opere dei due musicisti milanesi, rivelando le strette implicazioni della loro produzione con le complesse vicende della musica europea contemporanea. Di Giuseppe Sammartini, in particolare, viene fornito per la prima volta un esauriente profili musicologico, con un approfondita analisi delle sue opere più importanti.

Letto 806 volte

Potrebbero interessarti anche:

Il Mondo di Mozart tra Arte e Vita

Un'inedita e originale biografia, che precisa i vari aspetti di Mozart, correggendo inesattezze e luoghi comuni che si sono tramandati nel tempo.

Racconta con un linguaggio scorrevole, la vita del grande Musicista si concretizza in immagini vive come in un film, toccando aspetti pubblici e

privati, che ci permettono di avere uno spaccato dell'ambiente musicale del tempo.

Fede e Lavoro - Storie di un accordatore

"Cesare Augusto Tallone usava regalare ai propri clienti una copia di questo libro, che raccoglie in forma autobiografica le vicende personali sue e della sua straordinaria famiglia, come pure i passaggi successivi attraverso i quali si è giunti alla costruzione del primo grande pianoforte italiano.

Questo sito utilizza i Cookie a fini di gestione tecnica e per integrare statistiche anonime, condivisione social e altre funzioni. Continuando con la navigazione l’utente accetta. [Cookie Policy estesa]