Philip Glass - Raccolta per piano

Philip Glass - Raccolta per piano
  • Autore/i: Philip Glass
  • Codice: MB735
  • Formato: Libro
  • Pagine: 96
  • Prezzo: 18,90
  • Marchio: Volontè & Co.
  • Pagine d'esempio

Descrizione breve

Una selezione dei più grandi e amati successi di Philip Glass per pianoforte, insieme, in una raccolta unica.
The Hours: An Unwelcome Friend, Dead Things, I’m Going To Make A Cake, Something She Has To Do, Tearing
Herself Away, The Hours, The Poet Acts, Why Does Someone Have To Die? • Metamorphosis: Metamorphosis
One, Metamorphosis Two, Metamorphosis Three, Metamorphosis Four, Metamorphosis Five • Trilogy Sonata per
Piano: 1. Knee Play No.4 (da ‘Einstein on the Beach’), 2. Satyagraha (Conclusion, Act III), 3. Dance da ‘Akhnaten’
(Scene III) • Modern Love Waltz • Opening Piece da ‘Glassworks’.

Letto 2527 volte

Potrebbero interessarti anche:

PIANO FITNESS - EDIZIONE ITALIANA. GINNASTICA PER GIOVANI PIANISTI E GIOVANI NEL CUORE

Un nuovo approccio creativo alla tecnica basilare della pedagogia pianistica, dedicata a giovani pianisti e giovani nel cuore. Questa raccolta costituisce la base per esercizi e improvvisazioni che promuovono e facilitano i movimenti naturali del corpo, essenziali per sviluppare una sana tecnica pianistica. Aiutano gli studenti da oltre 25 anni, offrendo loro un approccio giocoso, olistico, sperimentale e improvvisativo al suonare il pianoforte.

Metodo per pianoforte - Volume 2

Volume II del metodo di pianoforte di Luigi Lanaro.

L’ARMONIA TONALE E LA SCRITTURA PIANISTICA

L’ARMONIA TONALE E LA SCRITTURA PIANISTICA “Quante sono le voci?” “Una delle parti qui si perde nel nulla?” “Esiste l’armonia in questo passaggio in cui sono presenti soltanto scale?” Queste e altre sono le domande che lo studente può porsi leggendo una composizione pianistica, domande alle quali non è sempre in grado di dare una risposta. Il breve trattato “L’armonia tonale e la scrittura pianistica” di Marco Ciccone illustra come il “pensiero tonale”, fondamentalmente costruito a quattro parti nella mente dell’autore, possa assumere svariate forme grazie alle infinite risorse di scrittura permesse dal pianoforte.