ARRANGIATE(VI)!

ARRANGIATE(VI)!
  • Autore/i: Massimo Morganti
  • Traduttore/i: In collaborazione con Paolo Del Papa
  • Codice: MB855
  • Formato: Libro
  • Pagine: 464
  • Prezzo: € 34,90 (Iva incl.)
  • Marchio: Volontè & Co.
  • Pagine d'esempio

Descrizione breve

UN MANUALE CHE VI GUIDERÀ ALLA SCOPERTA DEL FAVOLOSO MONDO DELL’ARRANGIAMENTO “Prima di metterci al lavoro su un brano dobbiamo riflettere, analizzarlo, spremerlo, distillarne il materiale melodico, armonico e ritmico fino ad intravedere la nostra strada per rileggerlo e dargli nuova vita. Proviamo a tradurre tutto questo in qualcosa di pratico e possibilmente efficace.” Così l’autore Massimo Morganti, per definire l’intento di questo manuale, denso di contenuti ma allo stesso tempo chiaro e molto pratico, che guiderà il lettore alla scoperta del favoloso mondo dell’arrangiamento.
Letto 1343 volte

Potrebbero interessarti anche:

Workbook: composizione e arrangiamento per jazz orchestra

Questo workbook è una raccolta di appunti e promemoria da seguire preferibilmente sotto la guida di un insegnante in un corso di ‘Composizione e arrangiamento” per jazz orchestra la cui durata può essere stabilita in due semestri circa. Si presuppone quindi nello studente una buona conoscenza della teoria e dell’armonia di base, vale a dire: notazione, ritmica, classificazione degli accordi, simbologia ecc. E' stato concepito in seguito all'esperienza maturata come docente presso la Scuola Popolare di Musica di Testaccio in Roma, e successivamente impiegato come supporto didattico per i Seminari Senesi di Musica Jazz e per i Corsi Internazionali di Perfezionamento Musicale di Siena. L’allievo viene condotto, attraverso una serie di lezioni ed esempi, ad esercitarsi liberamente su argomenti che vanno dalla scrittura nell’ estensione appropriata dei vari strumenti alla disposizione dei medesimi nei vari voicings per sezioni separate e per l’intera orchestra, il tutto sviluppando motivi, melodie e ritmi dati e di propria composizione. Per quanto riguarda gli esercizi, ho preferito suggerire per ogni argomento l’impiego di materiale musicale ricavato dalla letteratura jazzistica di tutte le epoche. Per motivi pratici di lettura e spazio, anche gli esempi che riguardano le sezioni o l’intera orchestra sono scritti in notazione con suoni “reali”, utilizzando l’endecagramma per pianoforte concert sketch.

TECNICHE DI RIARMONIZZAZIONE

Riarmonizzare una melodia significa darle nuovo colore cambiando il suo substrato armonico. Sia che tu scriva colonne sonore, diriga una band o un coro, o suoni il pianoforte o la chitarra in solo performance, qui troverai delle tecniche immediate e innovative per aggiornare il tuo repertorio e sviluppare nuovi entusiasmanti arrangiamenti. Un libro per approfondire le tecniche di riarmonizzazione studiando centinaia di esempi protetti da copyright, con sostituzioni semplici, approccio diatonico, aggiunta di accordi di dominante e sottodominante, Harmonic Displacement, interscambio modale, lavorando con linee di basso, turnaround, finali estesi e interludi modulanti, accordi di settima diminuita, voicing di accordi ibridi e altri modelli avanzati per dare alla tua musica un sound unico.

JAZZ DRUM BOOK

È il primo libro didattico di Roberto Gatto! Tratta argomenti come il Suono, che distingue un genere musicale e un musicista da un altro. Lo Swing, componente imprescindibile del tipo di jazz di cui si parla nel libro. Il Comping, in quanto il batterista è chiamato soprattutto ad accompagnare. L’aspetto Solistico e le basi tecniche necessarie per potersi esprimere al meglio quando si improvvisa. Il libro è accompagnato da video online presenti sul canale riservato dell’editore.

MANUALE DI STORIA DELLA POPULAR MUSIC E DEL JAZZ

Il presente volume nasce con un duplice intento: da una parte quello di offrire, allo studioso come all’amatore, una trattazione storica della popular music e del jazz non eminentemente nozionistica, dizionaristica o velleitariamente enciclopedica, opponendo a un approccio prettamente informativo la ricerca, l’indagine, l’analisi, l’esplorazione; dall’altra quello di fornire un utile supporto bibliografico a studenti e docenti di conservatori di musica e università. La storia che qui si racconta viene dunque a realizzarsi, secondo le iniziali intenzioni editoriali, senza mai prescindere da approfondimenti di vario genere (musicali, estetici, economici, sociali, tecnologici, politici, antropologici, ecc.), in un ampio respiro che, a perfetta metà strada tra lo studio accademico e l’appassionata lettura, tenta così di restituire una visione d’insieme della musica più fruita del nostro tempo.

MANUALE DI STORIA DELLA POPULAR MUSIC E DEL JAZZ

Il presente volume nasce con un duplice intento: da una parte quello di offrire, allo studioso come all’amatore, una trattazione storica della popular music e del jazz non eminentemente nozionistica, dizionaristica o velleitariamente enciclopedica, opponendo a un approccio prettamente informativo la ricerca, l’indagine, l’analisi, l’esplorazione; dall’altra quello di fornire un utile supporto bibliografico a studenti e docenti di conservatori di musica e università. La storia che qui si racconta viene dunque a realizzarsi, secondo le iniziali intenzioni editoriali, senza mai prescindere da approfondimenti di vario genere (musicali, estetici, economici, sociali, tecnologici, politici, antropologici, ecc.), in un ampio respiro che, a perfetta metà strada tra lo studio accademico e l’appassionata lettura, tenta così di restituire una visione d’insieme della musica più fruita del nostro tempo.